Adozione e scuola

Accogliere bene gli alunni adottati significa attuare prassi che rendano possibile valorizzarne le risorse e intervenire sulle loro specificità.

Inserimento

L’inserimento a scuola dei bambini e ragazzi adottati richiede una particolare cura.

Vi potranno aiutare:

Gli operatori del servizio adozione della Regione,
La referente per l’adozione presso la soprintendenza agli studi della Regione Valle d’Aosta

(Marina Pavarini
Telefono +39 0165 275876
e-mail: m.pavarini@regione.vda.it.)

Il docente referente per l’adozione presso la scuola di vostro figlio
Pagina ufficiale “Scuola Adozione” sul sito istituzionale Webécole

Tavolo istituzionale

Da dicembre 2019 è operante in Valle d’Aosta il Tavolo interistituzionale “Scuola Adozione” presso l’Ufficio Supporto all’autonomia scolastica della Sovraintendenza agli studi, composto da:

  • il referente adozione presso la Soprintendenza regionale;
  • due referenti del servizio adozioni della Regione;
  • due referente S.R.A.I. Regione Piemonte (Ente autorizzato di natura pubblica convenzionato con la Regione VDA per le attività di realizzazione dell’adozione di minori stranieri, di formazione, consulenza generale in materia di adozioni e di collaborazione nelle adozioni complesse di minori stranieri);
  • un referente A.G.A.p.e… in rappresentanza delle famiglie adottive valdostane de del Coordinamento Care;

Risorse utili

Scarica qui “Il Protocollo per l’accoglienza degli alunni adottati tra la Regione autonoma Valle d’Aosta e l’Azienda U.S.L. Valle d’Aosta e Associazione Genitori Adottivi per esempio (A.G.A.p.e…) in rappresentanza del coordinamento care;

Scarica qui: Le “Linee di indirizzo per il diritto allo studio degli alunni adottati

Scarica qui: Le “Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e delle alunne fuori della famiglia di origine

Scarica qui: Il “Pieghevole tavolo tecnico interistituzionale “Adozione e scuola

Scarica qui: Il “Compendio illustrato delle linee di indirizzo per il diritto allo stidio dei bambini adottati”